Partito Popolare Milanese

Il primo VERO partito di tutti
 
IndiceIndice  Homepage PPMHomepage PPM  GalleriaGalleria  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
E' ora attivo il nuovo ufficio sul forum2. Ti aspettiamo!
Ultimi argomenti
» Buonasera!
Sab 14 Mag 2016 - 18:34 Da Skioppo

» Un saluto
Ven 5 Feb 2016 - 15:21 Da pusu92

» statuto del partito popolare milanese
Mar 8 Dic 2015 - 9:23 Da Fiammola

» Eccomi
Mar 1 Dic 2015 - 17:44 Da pusu92

» buondì ^^
Gio 26 Nov 2015 - 12:43 Da Samuele82

» Alcune domande al PPM
Gio 28 Feb 2013 - 20:55 Da pusu92

» [SEZIONE]come partecipare senza essere iscritto
Lun 18 Feb 2013 - 17:01 Da pusu92

» MA CHE COS'HA IL PPM IN PIU' DEGLI ALTRI?
Dom 13 Gen 2013 - 11:25 Da Ospite

» MERCATO PAVIA
Mar 27 Nov 2012 - 19:48 Da Ospite

Chi è in linea
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 26 il Mar 7 Apr 2015 - 22:28

Condividi | 
 

 Programma elettorale

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
GabryJay
Militante Supremo
Militante Supremo
avatar

Maschile Numero di messaggi : 1144
Età : 29
Località : RL: Binzago (MB) | RR: Parma
Militanza :
Data d'iscrizione : 10.08.09

MessaggioTitolo: Programma elettorale   Mer 4 Nov 2009 - 19:18

Iniziamo qui a proporre il programma elettorale per le prossime elezioni.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.lastfm.it/user/GabryJay
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Mer 4 Nov 2009 - 21:54

Incremento delle attività ludiche nelle varie città.

Fissare un listino prezzi unitario per tutto il ducato.
Tornare in alto Andare in basso
Ikki_of_Phoenix
Militante Veterano
Militante Veterano
avatar

Maschile Numero di messaggi : 594
Età : 39
Località : Dubino (Sondrio)
Militanza :
Data d'iscrizione : 13.09.08

MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Mer 4 Nov 2009 - 22:47

Il listino prezzi non è una cosa fattibile, è da scartare a priori.
Ogni Città ha esigenze e produzioni diferenti, quindi di conseguenza le merci hanno PER FORZA, prezzi differenti.
Oltre a questo è proprio la differenza di prezzi che fa muovere molti mercanti ^

Io sono invece favorevole a prezzi unici per le merci gestite dal Ducato, quali Legna e Ferro.
Tornare in alto Andare in basso
Mariusdellapaglia
Militante Supremo
Militante Supremo
avatar

Maschile Numero di messaggi : 1259
Età : 105
Località : RR Alessandria - RL Alessandria
Data d'iscrizione : 17.07.08

MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Gio 5 Nov 2009 - 8:05

Listino prezzi unico vorrebbe dire un ritorno all'antico calmiere, non mi sembra più proponibile.

Penso che invece sia ora di far togliere tutte le ordinanze che limitano la libertà dei cittadini del Ducato. I cittadini del Ducato di Milano devono essere tutti uguali e non considerati stranieri quando viaggiano tra le città ducali.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Gio 5 Nov 2009 - 13:40

Mariusdellapaglia ha scritto:
Listino prezzi unico vorrebbe dire un ritorno all'antico calmiere, non mi sembra più proponibile.

Penso che invece sia ora di far togliere tutte le ordinanze che limitano la libertà dei cittadini del Ducato. I cittadini del Ducato di Milano devono essere tutti uguali e non considerati stranieri quando viaggiano tra le città ducali.

Concordo con Marius e io lo estenderei sopratutto a livello economico / mercantile ... sarebbe ora che intraprendessero forme di commercio più fluido e non limitante ... se si vogliono fare agevolazioni ai cittadini si facciano delle sorte di " buoni" sconti per loro
Tornare in alto Andare in basso
Jean_Baptiste
Militante Veterano
Militante Veterano
avatar

Maschile Numero di messaggi : 809
Età : 93
Data d'iscrizione : 26.03.09

MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Gio 5 Nov 2009 - 14:48

Quoto Ikki e Marius...

Personalmente tempo fa avevo aperto un topic dove proponevo di mettere in maggior risalto la figura del PPM (con le firme, e la presentazione del programma)
Insomma prendere come esempio Gemina, che con quelle orride ragnatele è riuscita a catturare l'attenzione di molti.
Ci serve qualcuno esperto di programmi grafici, siamo un po' scarsi.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Gio 5 Nov 2009 - 19:44

Citazione :
Penso che invece sia ora di far togliere tutte le ordinanze che limitano la libertà dei cittadini del Ducato. I cittadini del Ducato di Milano devono essere tutti uguali e non considerati stranieri quando viaggiano tra le città ducali.

Ottimo! da ex Sindaco come prima cosa cercai di proporre l'abolizione delle oprdinznze protezionistiche, fui bellamente ignorato, cosi doveti anche io indire a Pavia delle resstrizioi per i mercanti.
Le trovo ridicole e controproducenti, unica eccezioni possono essere ordinanze restrittive per i non residenti solo in merito ai beni tipici ( legna, frutti, pesce) la cui gestione dovrebbe riguardare i produttori.
Tornare in alto Andare in basso
Skioppo
Admin
avatar

Maschile Numero di messaggi : 2623
Età : 42
Località : RR: Parma - RL: Agropoli (Sa)
Militanza :
Data d'iscrizione : 28.07.08

MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Gio 5 Nov 2009 - 20:30

Il Ducato nn può e nn deve intervenire in maniera tanto massiccia nell'autonomia dei Sindaci!

Che ognuno giochi e applichi le ordinanze che meglio crede

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Mariusdellapaglia
Militante Supremo
Militante Supremo
avatar

Maschile Numero di messaggi : 1259
Età : 105
Località : RR Alessandria - RL Alessandria
Data d'iscrizione : 17.07.08

MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Gio 5 Nov 2009 - 21:58

Skioppo ha scritto:
Il Ducato nn può e nn deve intervenire in maniera tanto massiccia nell'autonomia dei Sindaci!

Che ognuno giochi e applichi le ordinanze che meglio crede

Non sono d'accordo, il Ducato puo' e deve intervenire, sopratutto quando si creano delle differenze tra cittadini del Ducato.

Mi sermbra di ricordare che la legge sulle ordinanze prevede che l'ordinanza sia pubblicata in camera dei Sindaci e che debba essere accettata dal Duca, anche se non vi sono mai stati rifiuti sulle ordinanze questo non vuol dire che ogni Sindaco sia più importante del Duca o dei vari Ministri
Tornare in alto Andare in basso
Samuele82
Militante Supremo
Militante Supremo
avatar

Maschile Numero di messaggi : 1381
Età : 35
Località : RR: Piacenza
Data d'iscrizione : 22.09.09

MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Ven 6 Nov 2009 - 10:54

Nessuno ha scritto:
Citazione :
Penso che invece sia ora di far togliere tutte le ordinanze che limitano la libertà dei cittadini del Ducato. I cittadini del Ducato di Milano devono essere tutti uguali e non considerati stranieri quando viaggiano tra le città ducali.

Ottimo! da ex Sindaco come prima cosa cercai di proporre l'abolizione delle oprdinznze protezionistiche, fui bellamente ignorato, cosi doveti anche io indire a Pavia delle resstrizioi per i mercanti.
Le trovo ridicole e controproducenti, unica eccezioni possono essere ordinanze restrittive per i non residenti solo in merito ai beni tipici ( legna, frutti, pesce) la cui gestione dovrebbe riguardare i produttori.
Mariusdellapaglia ha scritto:
Skioppo ha scritto:
Il Ducato nn può e nn deve intervenire in maniera tanto massiccia nell'autonomia dei Sindaci!

Che ognuno giochi e applichi le ordinanze che meglio crede

Non sono d'accordo, il Ducato puo' e deve intervenire, sopratutto quando si creano delle differenze tra cittadini del Ducato.

Mi sermbra di ricordare che la legge sulle ordinanze prevede che l'ordinanza sia pubblicata in camera dei Sindaci e che debba essere accettata dal Duca, anche se non vi sono mai stati rifiuti sulle ordinanze questo non vuol dire che ogni Sindaco sia più importante del Duca o dei vari Ministri

Secondo me bisogna sempre trovare un accordo tra due posizioni così diverse.

Sono d'accordo con Nessuno, alcune ordinanze ci possono e ci devono essere per fare in modo che siano proprio i locali a fare più affari dei "turisti" vendendo la loro merce, però a livello del Ducato sicuramente se ci sono ordinanze non necessarie e controproducenti per l'economia bisogna poter intervenire (certamente sapendo quello che si sta facendo) per fare in modo che ci sia la possibilità per chiunque di far crescere l'economia dappertutto.

In breve, i Sindaci devono poter avere la loro autonomia, certo, ma questo non vuol dire che possano fare "il buono e il cattivo tempo" (lo dico da piacentino che ha riscoperto il piacere di avere un buon rapporto con Parma!!! Very Happy Very Happy Very Happy ). Non vorrei quindi che ricapitasse mai più una cosa del genere, si rischierebbe soltanto di avere rapporti di antipatia tra le città, che dovrebbero avere rapporti di collaborazione reciproca, e non sarebbe un bene per nessuno!!!
Tornare in alto Andare in basso
GabryJay
Militante Supremo
Militante Supremo
avatar

Maschile Numero di messaggi : 1144
Età : 29
Località : RL: Binzago (MB) | RR: Parma
Militanza :
Data d'iscrizione : 10.08.09

MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Ven 6 Nov 2009 - 11:48

Anche io sono per un giusto mezzo: secondo me le cose vanno bene come sono a livello legislativo, solo il duca (o chi per esso) dovrebbe controllare maggiormente le ordinanze in vigore.

La questione-autonomia cittadina potrebbe venir regolamentata se riuscissimo a implementare la proposta sulla confederazione mercantile ducale, riproposta nelle scorse elezioni: in questo modo i municipi potrebbero appoggiarsi ai mercanti confederati per monitorare meglio almeno una parte dei movimenti interni al ducato. Potremmo sistemarla e riproporla, arrivando alle elezioni con un testo già approvabile in consiglio? Già quello ludico che continuo a riportare in evidenza viene ignorato dai più...
Tornare in alto Andare in basso
http://www.lastfm.it/user/GabryJay
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Ven 6 Nov 2009 - 17:49

Il Consiglio Ducale mi destitui perche troppo ribelle e promotore dell' autoomia dei Municipi e dell'istaurazione di un rapporto di collaborazione e non di sottomissione tra Ducato e Municipi un po di tempo fa, dunque se non sono il Santo Patrono delle autonomie municipali poco ci manca ma la situazione sta velocemente degenerando, in molte città è fatto divieto di vendita agli stranieri, tutti dicono che concedono sempre i permessi ma nella pratica o vengono fatte richieste insostenibili o viene negato semplicemente il permesso, questo ha diminuito drasticamente l'attività dei piccoli commercianti che favorivano l'iterscambio di merci e gienerano richezza senza generare beni infatti tutti i lavori i questo gioco permettono di avere soldi se si produce qualcosa (se non consideriamo le attività dei liv 3) il mercante fa viaggiare merci ottenendo un utile dunque generando richezza ma senza creare alcun bene dunque senza aumentare la gia grave situazione di surplus generalizzato.
Abbattere le barriere e creare una classe mercantile forte permetterebbe l'assestamento a rialzo dei prezzi dei beni e una distribuzione più o meno omogenea tra le città e creerebbe occupazioe come detto senza produrre ulteriori beni.
Nella riforma economica che avevo preparato gia per la scorse elezioni ma poi mai postata completa, prevedevo anche la nomina di una specie di "garante" questa istituzione dovrebbe vigilare sulla quantità di beni presenti sui mercati e sui loro prezzi per evitare acumuli e eccessivi ribassi, dunque tutelare il lavoro di liv 1 e 2. Per farla breve questo garante controlla il lavoro dei sindaci e impedisce che questi si facciano predere dalla smania di fare cassa e dunque provocare abbassamenti dei prezzi ( per ottenere più utili) o accumuli di merci ( per risparmiare) consigliandogli e spronandoli all'attuazione di politiche che puntino alla rsoluzione dei problemi e non al tamponamento, piccolo esempio per rendere l'idea:
Il nuovo Sindaco di Pavia mi ha confidato che vorrebbe nominare un incaricato per la raccolta del mais a 2.80 quado il sottoscritto si ra battuto per dare più utile ai coltivatori di mais e acquistargli mais a 3.00 evitando che si accumuli al mercato e che dunque svaluti, questo mais lo avrei rivenduto al Ducato insieme al grano con la priorità su tutte le altre merci vista anche la necessita di quest'ultimo nell' acquistare cereali e la dificolta di smerciarlo in altro modo al prezzo di 3.00 D, duque ho concesso un ottimo utile e un ottima soluzione pe ril suo smaltimento.
Se il nuovo Sindaco dovesse cominciare a proporre la vendita di mais a 2.80 quando il prezzo consigliato ducale magari verrà stabilito a 3.00 D il garante dovrebbe intervenire su segnalazione della camera dei mestieri magari ( o consultando il lavabo o i forum) e richiamare il Sindaco ricordandogli che deve garantire un utile giusto ai coltivatori di mais e non sfruttare il surplus per abbassare il prezzo e che deve impegnarsi a trovare soluzioni per smerciare il masi che la sua città produce o nella peggiore delle ipotesi mobilitarsi per ridurne la produzione senza penalizzare i coltivatori.
Con questo tipo di controllo e indirizzamento si crea una classe di amministratori veri! che capiscono i problemi e li risolvono e garantiscono il benessere dei loro cittadini e si smette di avere Sindaci fannulloni e gonfia casse Wink

Scusate il papiello ora sto meglio XD
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Ven 6 Nov 2009 - 19:26

Scusate se sposto l'attenzione su un altro punto, ma vorrei porre sotto la vostra attenzione anche questo mio pezzetto di programma:

Citazione :
Sulla continuità delle mansioni di Giudice e Prefetto



Sono fortemente convinto che subito dopo il ruolo di Duca i più importanti siano quelli del giudice e del prefetto, senza ordine e legalità il Ducato non avrebbe una struttura capace di governarlo. Questi due ruoli hanno dunque bisogno di una continuità nel tempo, non credo sia possibile ne tanto meno costruttivo, che ogni due mesi cambi Giudice e Prefetto. Quello che vorrei proporre e di cercare di nominare la legislatura dopo almeno per 2 volte gli stessi personaggi qualora fossero di nuovo eletti in consiglio.
Voi come la pensate?
Tornare in alto Andare in basso
Mariusdellapaglia
Militante Supremo
Militante Supremo
avatar

Maschile Numero di messaggi : 1259
Età : 105
Località : RR Alessandria - RL Alessandria
Data d'iscrizione : 17.07.08

MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Ven 6 Nov 2009 - 21:52

Rispondo prima a Samuele, poi penso bene e risponderò anche a Falco.

Samuele la mia e la posizione di Nessuno non mi sembrano molto distanti, anzi mi sembrano identiche.

Chiudere i mercati cittadini agli stranieri, considerando stranieri gli altri cittadini del ducato, limita fortemente i commercianti e limita lo spstamento di merci da una città all'altra. Sono d'accordo anch'io che per le risorse locali (frutta, legna e pesce) sia necessaria una certa tutela, ma sulle altre merci non vedo la necessità.
Tornare in alto Andare in basso
Rivqah
Militante Veterano
Militante Veterano
avatar

Femminile Numero di messaggi : 797
Località : Piacenza
Militanza :
Data d'iscrizione : 10.03.09

MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Sab 7 Nov 2009 - 12:46

Io rispondo prima a Falco XD
Con questo giudice, prima ce ne liberiamo meglio è, la continuità va bene se si parla di persone competenti.


Ultima modifica di Rivqah il Sab 7 Nov 2009 - 15:38, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://spinozit.forumattivo.com/
Rivqah
Militante Veterano
Militante Veterano
avatar

Femminile Numero di messaggi : 797
Località : Piacenza
Militanza :
Data d'iscrizione : 10.03.09

MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Sab 7 Nov 2009 - 15:34

Sono d'accordo con Nessy, questo pensare solo a se stessi dei municipi è dannoso, è il campanilismo deleterio di cui ho parlato nell'altra discussione. I municipi si considerano entità indipendenti tra loro e rispetto al Ducato che è considerato come una discarica per il surplus e una fonte illimitata di aiuto in caso di bisogno, ma ogni proposta è vissuta come un'intollerabile interferenza. E l'opera di alcuni strepitatori di professione non aiuta.
Penso che dovremmo limitare le ordinanze solo alle risorse cittadine (come diceva Nessy) e alla regolamentazione dei salari. E cercare di fare capire che si tratta di un insieme connesso e non si può pensare solo al rporio orticello, pretendere e basta.
Mi piace anche l'idea della camera dei mestieri come "garante", però non può imporre le politiche ai sindaci perché altrimenti sarebbe un'interferenza troppo pesante, una specie di commissariamento, consigliare sì, ma non imporre
^^
Tornare in alto Andare in basso
http://spinozit.forumattivo.com/
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Dom 8 Nov 2009 - 9:42

Citazione :
Mi piace anche l'idea della camera dei mestieri come "garante", però non può imporre le politiche ai sindaci perché altrimenti sarebbe un'interferenza troppo pesante, una specie di commissariamento, consigliare sì, ma non imporre ^^

Infatti non impone, si stabilisce un listino prezzi consigliati in camera dei mestieri, un listino condiviso tra produttori Municipio e Ducato e la quantità di beni che possonoessere presenti al mercato, il garante non dovrebbe fare altro che vigilare e garantire il rispetto di questo listino che non è altro che una tutela per i produttori, se si stabilisce il mais a 3 il ducato lo compra a 3.20 il Municipio ha 0.20 di utile ok? se il Municipio non acquista mais per farlo accumulare e dunque svalutare e da 3 passa a 2.80 per rivenderlo al ducato a 3.20 e avere 0.40 di utile, questo è un supruso! il Municipio specula sulle spalle dei produttori per fare utile ( utile che poi non so a che serve xke i municipio hanno bisogno di 500 ducati a settimana di utile per coprire spese di miliziani, e cosette varie).
Bisogna cominciare a pensare a qualcuno che tuteli i produttori e non c'è nessuno che puo farlo meglio della camera dei mestieri.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Mer 11 Nov 2009 - 20:28

Allora diamoci sotto con il programma, proponiamo punti precisi che trattano questioni specifiche con soluzioni mirate, per capire cosa i cittadini chiedono e pensano possa essere utile al ducato i Cordinatori Locali da oggi devono mobilitarsi su taverne e forum cittadini ( se necessario anche via pm, ma ricordate di non fare propaganda) per avere maggiore contatto con i cittadini e capire i loro reali bisogni, bisogna muoversi veloci e in modo efficace diamoci sotto, Falco per piacere puoi aggiornarmi la lista dei Cordinatori Locali cosi capiamo chi è attivo e chi meno? grazie mille
Tornare in alto Andare in basso
TRuX
Consigliere Ducale
Consigliere Ducale
avatar

Numero di messaggi : 1697
Età : 26
Data d'iscrizione : 26.12.08

MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Mer 11 Nov 2009 - 22:25

A Piacenza ci son io come coordinatore e sono attivi anche Samuele82 e Rivqah Wink
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Gio 12 Nov 2009 - 19:35

Ottimo hai capito cosa fare?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Gio 12 Nov 2009 - 21:00

Allora, propongo un tema diverso: Salario Minimo a 16 ducati!!

Altro punto: incentivi ai coltivatori di mais (es. carne a 15 ducati affinchè possano vendere i loro prodotti a 10.10 ducati (invece che a 10.50) permettendo ai mugnai di risparmiare. Questi venderanno poi la farina ad un prezzo più passo di 0.50 ducati e così i panettieri potranno vendere il pane a soli 5 ducati, con un grande beneficio per i piccolini, ma anche per l' economia che circolerà sempre più.
Tornare in alto Andare in basso
Samuele82
Militante Supremo
Militante Supremo
avatar

Maschile Numero di messaggi : 1381
Età : 35
Località : RR: Piacenza
Data d'iscrizione : 22.09.09

MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Ven 13 Nov 2009 - 12:00

In effetti è una soluzione interessante, ma c'è da dire una cosa: la farina a 10,50 ducati, almeno a Piacenza, non la trovi facilmente (poi cmq ho guardato anche altrove e la situazione non è così diversa...). Per me ad esempio comprare la farina a 10,70-10,75 ducati è abbastanza normale, purtroppo; è già raro trovarla a 10,60 quindi fate un po' voi... Crying or Very sad

Poi non è così semplice vendere a 0,50 ducati in meno: se la merce la paghi ad un dato prezzo e poi abbassi il prezzo di vendita del prodotto finito alla fine non ci guadagni tanto, a meno che non ci sia un calmiere o roba del genere che aiuti in questo senso.

Adesso (forse con il porto in costruzione?) c'è molto più lavoro in municipio a disposizione, quindi se qualcuno volesse vendere a un prezzo più basso ci rimetterebbe poco ma poi? Finiti i porti non so quanto lavoro possa esserci e si sarà obbligati a basarsi di più sulle botteghe o sulle altre attività tipo foresta, lago o frutteto.

La soluzione è interessante, ripeto, e mi piace pure, ma forse bisognerebbe discuterne meglio i dettagli! Smile
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Ven 13 Nov 2009 - 19:43

Ovviamente! Io conosco solo il lato degli agricoltori (ancora per poco!), e perciò posso dire che io vendo a 10.55 il grano per restare competitivo sul mercato...perdere 4 ducati ogni dieci giorni [( 10.55 ducati-10.10 ducati)*9 borse di grano vendute] e abbassare la carne o il pesce per i maisari a 16.60 e 15.60 permetterebbe un guadagno per i liv. 1 e un maggior smercio per i bottegai...i dettagli sono da rifinire, questa parte è quella per cui posso contribuire io.
Tornare in alto Andare in basso
Stormhawk
Militante Supremo
Militante Supremo
avatar

Numero di messaggi : 1099
Età : 89
Data d'iscrizione : 01.07.09

MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Sab 14 Nov 2009 - 11:51

Il problema thomas lo abbiamo visto a Pavia in questi giorni.

Abbassato il costo del grano i mugnai se ne sono fregati (non tutti grazie al cielo) la farina si trovava a 12,70

A quel prezzo come ci sta dentro un panettiere a vendere a 5?
Tornare in alto Andare in basso
Samuele82
Militante Supremo
Militante Supremo
avatar

Maschile Numero di messaggi : 1381
Età : 35
Località : RR: Piacenza
Data d'iscrizione : 22.09.09

MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   Sab 14 Nov 2009 - 19:36

Scusa Stormhawk ma 12,70 ducati a Piacenza è un prezzo molto basso (il prezzo a cui dobbiamo venderla è 13,15 ducati, e anche chi la vende a meno non vende mai sotto i 13 ducati)!!! Shocked

Se uno comprasse la farina a questo prezzo secondo me può anche permettersi di vendere a prezzo un po' più basso, non dico a 5,00 ducati ma magari a 5,40 - 5,50. In effetti da noi i panettieri comprano la farina al prezzo sopraccitato e vendono il pane a 5,90 ducati circa (ne vedi anche a meno ma più o meno il prezzo più diffuso è quello).

Cmq questa considerazione è fatta da un mugnaio, non esattamente da un panettiere; è solo un'impressione, OK? Smile
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Programma elettorale   

Tornare in alto Andare in basso
 
Programma elettorale
Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» non è un film ma il programma di fazio e saviano è per me stupendo....
» Prima FIVET in programma..
» Programma di religione...
» AIUTOOO...programma per sbobinare registratore Voice Recorder
» sto cambiando

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Partito Popolare Milanese :: Elezioni Ducali dicembre 1457-
Andare verso: